Category: DEFAULT

Dea Di Un Sogno (Finale)

DEFAULT9 Comments

9 Comments

  1. Il sogno continua. L'Atalanta supera per la Fiorentina nella semifinale di ritorno e si qualifica per la finale della Coppa Italia per la quarta volta nella sua twindorirotanhohanridobalthumbslow.co 15 maggio i ragazzi.
  2. Lisbona, 12 agosto - L'Atalanta si gioca i quarti di finale di Champions League contro il Paris Saint-Germain. I ragazzi di Gasperini giocano bene e passano ijn vantaggio al 27' con un gran.
  3. A caccia di un sogno. L’Atalanta è l’unica squadra italiana rimasta in Champions e questo, a guardar bene, è già di per sé un qualcosa che rasenta i limiti dell’irreale: ora però, arrivata a questo punto, vuole giocarsela con tutti, anche con il grande Psg (ore 21).Ma la Dea ha dimostrato di poterci stare in questo contesto, tanto che perfino la stampa francese, esultante ai tempi.
  4. Il sogno dell'Atalanta si è arrestato a un passo, o meglio a 3 minuti, dal traguardo. L'accesso alle semifinali di Champions si è fermato al minuto 90 della sfida contro il PSG quando.
  5. Il sogno europeo può cambiare la corsa al secondo posto. di. Marina Belotti; Luglio 25, - ma la squadra di Conte avrà pochissimi giorni di tempo, rispetto alla Dea, per recuperare. L’ottavo di finale ‘secco’ contro il Getafe è fissato per il 5 agosto, e chissà che il tecnico milanese non decida di preservare gran parte.
  6. Sono tanti i tifosi dell’Atalanta, tra cui anche alcuni Vip, che tentano di sospingere la Dea. Il cantante Roby Facchinetti, tra le pagine de L’Eco di Bergamo, citando una nota canzone dei Pooh prova a dare la carica ai nerazzurri: “Chi fermerà l’Atalanta? Stiamo vivendo un sogno, e l’Atalanta è il nostro motivo di speranza, è l’immagine della bellezza.
  7. A penalizzarla, alla fine, oltre al differenziale di classe del duo Ney-Mbappe', la fatica fisica che ha strocato le gambe agli atalantini, di fatto in 10 nel finale per l'infortunio a Freuler.
  8. Un San Siro gremito e ruggente ha accolto l’andata degli ottavi di finale di UEFA Champions League tra Atalanta e Valencia. Gli uomini di Gian Piero Gasperini – reduce, non a caso, da una Panchina d’oro per la scorsa stagione – hanno subito spinto sull’acceleratore, come di consueto, imponendo il proprio spettacolare e frenetico gioco.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>